Nuovo ”percorso vita” sulla pista ciclabile

Sono conclusi o stanno per partire a giorni tutti gli interventi attesi sulle aree verdi di Marina per complessivi 290mila euro, dei quali 190mila provenienti dagli introiti dell’imposta di soggiorno 2013 e per la parte restante dal sostegno dell’Ente Cassa Risparmio di Firenze. Questa mattina si è svolta la visita ad alcune delle aree interessate dai lavori da parte del Sindaco Emilio Bonifazi, accompagnato dagli assessori Giuseppe Monaci ai Lavori pubblici e Luca Ceccarelli al Turismo.

Lavori con i quali volevamo dare un segnale – ha commentato il Sindaco Bonifazi – perché la riqualificazione strutturale ed estetica di queste numerose aree verdi era necessaria per valorizzare la nostra frazione balneare”. Secondo l’assessore Monaci: “(…) sul litorale stiamo lavorando davvero tanto, con gli interventi su queste aree verdi, colpendo il parassita che mette a rischio i pini di Marina e Principina, rimettendo in sicurezza strade in entrambe le frazioni, investendo somme considerevoli per rifare il 40% dell’illuminazione pubblica di Principina entro la prossima estate”. Anche l’assessore Ceccarelli ha voluto evidenziare come: “(…) questi lavori a Marina rappresentino la testimonianza più autentica della nostra attenzione alle nostra località balneari che tanto hanno dato in termini di imposta di soggiorno e che adesso ne vedono i risultati”.

Gli amministratori si sono inizialmente recati a verificare il totale rifacimento del “percorso vita” per 800 metri sulla pista ciclabile tra Marina e Principina (15mila euro). Successivamente la visita si è spostata in uno dei parchi dove sono stati sostituiti anche i giochi tra cui quello di via Maroncelli (30mila euro) e dopo Natale partiranno anche 300 metri di nuove staccionate in plastica riciclata (20mila euro), che andranno a sostituire quelle in legno e spesso rovinate.. Completata anche la riqualificazione complessiva intorno al centro velico, nell’area pinetata della Colonia San Rocco. In fase di gara con partenza a gennaio anche gli interventi di profonda riqualificazione sul giardino di via Baracca, a partire da un prato innovativo con “fabbisogno zero” di acqua, grazie ad una specie erbacea particolarmente resistente. Infine, dopo Natale, partiranno anche i lavori di riqualificazione dei giardini di Villa Gaia (37mila euro).

(fonte: sito del Comune di Grosseto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *