Approvati interventi all’illuminazione pubblica di Principina

Dopo la notizia che avevamo riportato qualche tempo fa, il Comune di Grosseto ha rilasciato un comunicato stampa che riguarda il rinnovamento della rete di illuminazione pubblica di Principina.

260mila euro per realizzare il primo stralcio di sostituzione e ampliamento della rete di illuminazione pubblica nella frazione di Principina a Mare. E’ questo il contenuto del progetto esecutivo approvato questo pomeriggio dalla Giunta comunale in occasione della consueta seduta settimanale.

Saranno quindi eliminati ben 57 vecchi pali della luce e sostituiti con nuovi 117 punti di illuminazione a led, praticamente raddoppiando la capacità illuminante e riducendo sensibilmente consumi e costi di manutenzione. Si tratterà di un impianto con pali di diverse altezze, in funzione dell’ampiezza della strada. Ad essere interessata il 40% circa dell’intera illuminazione e riguarderà le vie: Sogliola, Scorfano, Squalo, Spigola, Sarago, Seppia, Polpo, Meduse e Pesce Luna. I lavori verranno affidati a breve e termineranno entro l’inizio della prossima stagione balneare.

“Si apre davvero una nuova pagina per Principina – ha commentato il Sindaco Emilio Bonifazi – con questi interventi che porteranno ad un evidente miglioramento della rete di illuminazione pubblica nell’area, considerando che le luci su viale Tirreno erano già state rinnovate recentemente. Andiamo avanti come promesso e già realizzato con i primi rifacimenti del manto stradale di alcune strade della frazione”. Soddisfazione anche per l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Monaci per “(…) un intervento sul quale abbiamo lavorato molto e che si pone come l’inizio di una profonda opera di riqualificazione di Principina, già iniziata sulle strade e affrontando i rischi derivanti dalla malattia che sta colpendo i pini dell’area. Sarà difficile nella prossima estate non notare i passi avanti compiuti dall’Amministrazione per questa importante realtà del territorio, anche perché i lavori incideranno su aree molto frequentate come quella della Chiesa e quella del centro commerciale, circa il 40% del totale. Inoltre – ha concluso Monaci – stiamo per sostituire 150 metri lineari di fognatura di acque chiare in un tratto di via del Delfino e viale Tirreno, ormai ostruita dalle radici di alcuni alberi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *